Cosa visitare

Soggiorna

 

2

1

0

Villa Fiorita fu residenza di Hemingway per un breve periodo e alcune poesie sono probabilmente inspirate da questo soggiorno. Nelle vicinanze della Villa sorgono le  scuole elementari che furono trasformate nel Giugno 1918 in un ospedale da campo. Qui Hemingway giunse  ferito, fu prima curato e poi  battezzato a causa delle gravi ferite che facevano temere per la sua vita. Il cappellano della brgt. Ancona, Don Bianchi officiò la cerimonia.

Prima della chiesa si gira a sinistra per via Barbarana immediatamente dopo il ponticello sul Meolo. Qui Hemingway poteva vedere i segni della recente battaglia: il nido di mitragliatrici a difesa del ponte, l’osteria dei Maitan con le saracinesche sventrate e a sinistra il palazzo comunale con un intero angolo crollato. Si percorre tutta via Barbarana avendo sulla sinistra il fiume Meolo e prima di prendere sulla destra via Pavani si prosegue oltre S. Pietro Novello per vedere Villa Albrizzi, la casa dei bachi da seta a cui è dedicato il racconto “Insonnia”, e il vicino quadrivio di S. Pietro Novello con i morti insepolti dell’attacco del 19 Giugno ispirerà il racconto “Come non sarai mai”, scritto dopo 14 anni ma con sempre ben vivi i segni della lotta e dell’esperienza, intrisa di pietà, della morte. Tornati indietro fino a via Pavani (la “strada bassa” che percorreva Hemingway per andare a Fossalta) la si percorre tutta fino all’incrocio con la strada da Zenson; qui si gira a destra in direzione di Fossalta con l’argine Regio – prima linea italiana perduta nell’offensiva del Giugno – incombente sulla sinistra.

Giunti a Fossalta si gira attorno alla fontana, lasciando la parrocchiale sulla destra, si imbocca la via per il ponte di barche e subito si arriva all’argine Regio: di fronte c’è il Battistero dei “Ragazzi del ‘99”, una stele che ricorda Hemingway e in fondo a sinistra il “Buso de Burato” dove lo scrittore fu ferito.

Da questi luoghi e da questa esperienza di paura e di dolore nasceranno racconti come “La pace separata” e “Cristo ti prego” e poesie come “Ucciso Piave – 8 Luglio 1918”. Lasciamo il Piave e Fossalta alle spalle, al primo incrocio giriamo a destra per Pralongo – Monastier; qui, prima della chiesetta di Pralongo, dedicata alla Madonna Nera, c’era una stalla diroccata dove Hemingway ferito fu trasportato e passò una notte molto dura: le opposte artiglierie si erano risvegliate, lui aveva perso molto sangue ed era sotto shock; circondato da morti e feriti, aspettava e pregava e ad un certo punto gli venne la tentazione di prendere la pistola per farla finita. All’alba, un’ambulanza finalmente lo portò alla Sezione di Sanità presso le scuole di Monastier.

Altra residenza da visitare è a circa 1 km da Villa Fiorita per raggiungere la Treviso-mare c’è casa Botter, posto ristoro ARC n° 14, da cui partiva Hemingway in bicicletta per le prime linee del Piave.

Le nostre offerte

Offerta Super Flessibile #ioprenotodalsito - CANCELLAZIONE GRATUITA

Un aiuto concreto, un risparmio garantito: supporta la ripartenza dell’Ospitalità Italiana prenotando dal nostro sito ufficiale e godrai della tariffa più bassa del web e...